Meknes è riconosciuta come una delle città imperiali del Marocco e si trova tra Fez e Rabat.

Questa città ci rimarrà nel cuore, non tanto per un luogo in particolare ma quanto per le persone e l'ospitalità che ci hanno mostrato. La città possiede una Medina labirintica che inferisce alla città un’essenza misteriosa. Per questo motivo è davvero molto complicato orientarsi, nessuna cartina e neanche Google Maps potranno evitare di farvi perdere almeno un po’ di volte; per nostra fortuna abbia conosciuto Yassine, un ragazzo marocchino che come lavoro 'adesca' turisti disorientati come noi. Subito abbiamo cercato di allontanarlo ma poi siamo stati ben contenti di passare il pomeriggio con lui.

Abbiamo fatto il giro di tutta la medina imparando aneddoti su ogni quartiere, partendo da quello ebraico, chiamato Mellah,

passando per il quartiere delle spezie fino ad arrivare al quartiere degli artigiani dove ci ha fatto conoscere alcuni dei sui amici mentre erano a lavoro.

Inoltre siamo potuti entrare nelle concerie che sono diverse da quelle presenti a Marrakech e Fes; in queste concerie si utilizzano solo sostanze naturali e la differenza si nota subito dall'odore decisamente meno forte e aspro rispetto alle concerie visitate in precedenza.

Infine la nostra visita di Meknes termina a Plaza Lahdime, la principale piazza della città, dove si può vedere la porta Bab Mansour.

Meknes

Dopo il pomeriggio passato con Yassine, decidiamo di rilassarci in un bar con terrazza vista sulla piazza.

La sera dopo cena torniamo nel nostro riad a riposarci perchè il giorno dopo saremmo partiti per Azrou.

envelope-ophone-squaretwitterinstagramfacebook-officialwhatsapp